Econido

Bubamara Eco-nido condiviso

L’Econido nasce come esperienza informale nel centro Chikù a Scampia.
L’econido nasce nel 2015 da un’idea delle associazioni chi rom e…chi no e Terra Prena.

L’Econido vuole essere polo di incontro e confronto tra mamme in una rete. In altre parole, uno spazio dove condividere esperienze su momenti cruciali del percorso di vita. In particolare delle donne, dei bambini e delle bambine: la gravidanza, la nascita, il post partum e la prima infanzia.

L’associazione chi rom e…chi no sostiene l’esperienza informale lavorando sulle buone pratiche educative in un’ottica di comunità educante e autoeducante.

L’econido è sostenuto da alcune fondazioni: Compagnia di San Paolo, Fondazione Con il Sud, Fondazione Cariplo, Fondazione con i Bambini, con l’accompagnamento scientifico della Fondazione Zancan dal 2015-2018.

Le stanze dell’Econido

La scuola Eugenio Montale ha destinato due spazi all’interno della propria struttura organizzati in due stanze contigue chiamate Il cerchio e Ludica.

Il cerchio accoglie donne incinte e madri con i bimbi e le bimbe nei primi mesi di vita. Un’attenzione particolare è dedicata alla fascia delle giovani madri coinvolte in una genitorialità precoce e che vivono in situazioni di marginalità sociale e culturale.

Ludica accoglie invece bambine e bambini dai 18 mesi a i tre anni.

Sono accompagnati da chi si prende cura di loro con attività laboratoriali. Tra queste il gioco libero, l’esplorazione in spazi verdi della città nella formula della gita collettiva.

L’Econido prevede momenti di confronto e approfondimento rivolti a genitori e adulti su tematiche specifiche riguardanti una sana e gustosa alimentazione, la genitorialità consapevole, la gestione dei conflitti.

Il Cerchio

Per quanto riguarda la stanza del Cerchio, l’econido si propone di rompere la condizione di isolamento. Una condizione che spesso vivono le neomamme e soprattutto le madri adolescenti. L’Econido si occupa di accompagnarle in questo percorso attraverso attività di sostegno, cerchi di condivisione e scambio di competenze e di esperienze con altre donne e con operatrici.

La presenza di due spazi contigui contribuisce a garantire, da un lato una continuità nel percorso, seguendo e sostenendo queste donne dai primi momenti della gravidanza sino ai primi anni di vita del bambino. Dall’altro, uno spazio per eventuali altri figli nei momenti a loro dedicati nella stanza del cerchio in un’ottica di continuità educativa.

Ludica

La stanza di Ludica è rivolta a bimbi e bimbe dai 18 ai 36 mesi e a chi si prende cura di loro. Questo spazio è completamente arredato a misura di bambino e prevede la copresenza di grandi e piccoli insieme.

Tutti sono coinvolti in attività di:

  • gioco libero;
  • passeggiate in natura;
  • orto in giardino a scuola;
  • laboratori interclasse con la scuola dell’infanzia;
  • canto;
  • officine creative;
  • attività espressivi e culturali legati alle iniziative presenti nella rete territoriale;
  • incontri dedicati agli adulti.

Una merenda sana e gustosa

La Kumpania si occupa della preparazione e della somministrazione di ricette e merende sane e gustose. Tutte le prelibatezze dell’Econido sono preparate al Ristorante Chikù con ingredienti bio e a km 0, realizzati con la supervisione di una dottoressa naturopata.

Formazione

Inoltre L’Econido si occupa anche di formazione rivolta ad operatori, insegnanti e familiari di riferimento sulle seguenti tematiche:

  • il gioco come occasione di crescita collettiva;
  • laboratori espressivi culturali legati alla rete territoriale;
  • la gestione dei conflitti;
  • la genitorialità consapevole;
  • una sana e gustosa alimentazione;
  • la natura, luogo privilegiato della crescita;
  • il diritto a un’educazione rispettosa delle differenze;
  • la promozione e diffusione della rete informale e formale dei servizi attivi per famiglie, bambini e bambine.

In questa sfida educativa riteniamo necessario lavorare alla diffusione, promozione e al potenziamento dei servizi educativi.

In particolar modo, l’esperienza dell’econido contribuisce alla costruzione di una dimensione di comunità educativa aperta al confronto con tutti i soggetti coinvolti nel processo di crescita.


Scopri i laboratori di Chi rom e…chi no. Clicca qui!

Leggi il racconto del laboratorio sull’educazione alla diversità. Clicca qui!